Storia

Storia

La città di Bologna conserva le tracce delle civiltà del passato: fu fondata dagli Etruschi col nome di Felsina e divenne in seguito colonia romana denominata Bononia.

Nel Medioevo diventò un importante centro commerciale e culturale; una data fondamentale di questo periodo, oltre alla fondazione dell’università (1088) è quella del 1256 anno in cui il Comune di Bologna con il documento “Liber Paradisus” liberò 5855 servi e serve, affermando la propria vocazione a battersi per la libertà e abolendo ogni forma di schiavitù.

Nel XIII secolo Bologna vide un momento di grande splendore e sviluppo assestandosi come quinta città europea per popolazione (dopo Cordova, Parigi, Venezia e Firenze) ed il maggior centro industriale tessile d’Italia. Il complesso sistema idrico di cui si era dotata la città, con la sua sviluppata rete di canali, la fornivano di energia per le sue industrie oltre a fornire un eccellente mezzo di comunicazione per il trasporto delle merci; proprio le vie d’acqua contribuirono infatti in maniera sostanziale al suo sviluppo economico, grazie alla fiorente industria della seta che veniva filata con metodi all’avanguardia.

Bologna è oggi un importante e ricco centro industriale e commerciale,il più importante nodo ferroviario e autostradale del paese, dove il centro storico che, dopo Venezia, è il più integro tra quelli di tutte le città d'Italia, è circondato da costruzioni moderne, sedi per fiere e congressi, nuovi quartieri.

Photogallery