Vadim Zakharov : una performance da non perdere

Vadim Zakharov : una performance da non perdere

"Tunguska Event, History Marches on a Table", il progetto speciale ART CITY Bologna 2018

2, 3, 4 FEBBRAIO 2018 Ex GAM
Vadim Zakharov : una performance da non perdere

In occasione di Art City 2018, presso la sala dell'ex-GAM di Bologna sarà presentato un progetto speciale curato da Lorenzo Balbi nuovo direttore artisitico del MAMbo. Si tratta della performance "Tunguska Event, History Marches on a Table" dell'artista russo Vadim Zakharov. La performance, sarà messa in scena per tre giorni (2,3,4 febbraio). 

In occasione del centenario della Rivoluzione Russa, delle mostre al MAMbo (Revolutija sulle avanguardie russe primonovecentesche) e a Villa delle Rose (It's OK to change your mind! sull'ultima generazione di artisti russi contemporanei) e di tutti gli eventi relativi, la performance di Zakharov è un punto di congiunzione ideale per il programma culturale della città.

Con un procedimento simile e partendo dall'irriverente testo tipicamente britannico dello scrittore Stephen Fry Incomplete & Utter History of Classical Music, l'opera di Bologna racconta i fatti accaduti tra il 1904 e il 1917 coinvolgendo storia, politica, musica, teatro e arte.

Il pubblico siede attorno ad un lungo palco allestito come un tavolo da pranzo imbandito sul quale gli attori marciano, danzando e recitando in questo viaggio 3D indietro nel tempo.

“Sedersi al tavolo con gli amici è una delle più grandi conquiste dell'umanità - afferma Zakharov -. Tuttavia, in questo caso, la storia piomba sul tavolo con stivali militari sporchi, a piedi nudi e persino con scarpette da danza. La cosa assurda è che alcune delle opere più iconiche dell'umanità sono state create come reazione ad eventi violenti. Nel libro di Fry e nella mia performance, eventi storici e culturali insoliti e imprevedibili si scontrano assurdamente, provocando un'esplosione culturale nelle nostre menti. Avevo bisogno di un'immagine forte ma assurda per descrivere questo fenomeno. Il meteorite di Tunguska, esploso 100 anni fa sulla Siberia, divenne questa immagine. Il cratere lasciato dall'esplosione aveva all'incirca le dimensioni di Londra”.

L'evento Tunguska, citato nel titolo dell'opera, si riferisce alle conseguenze dell'impatto, non ancora del tutto comprovato, di un grande meteorite in una località della Siberia la mattina del 30 giugno 1908. L'esplosione, di una forza stimata circa mille volte maggiore di quella della bomba atomica di Hiroshima, abbatté milioni di alberi e generò un bagliore visibile a 700 km di distanza; il più importante evento esplosivo naturale registrato nella storia recente. La località prende il nome dal fiume Tunguska, che scorre nella parte settentrionale del Territorio di Krasnojarsk, nella Siberia centrale, e a causa della posizione estremamente remota non si hanno notizie di vittime...

Tunguska Event, History Marches on a Table