Aggiungi un posto a tavola: una spettacolo, una mostra

Aggiungi un posto a tavola: una spettacolo, una mostra

Un evento imperdibile nella città di Bologna

19, 20, 21 GENNAIO 2018 TEATRO EUROPAUDITORIUM
Aggiungi un posto a tavola: una spettacolo, una mostra
“Aggiungi un posto a tavola” fu rappresentata per la prima volta nel 1974 e fu un successo senza precedenti con centinaia di migliaia di spettatori entusiasti, affermandosi anche sulla scena internazionale con oltre 30 edizioni e circa 15 milioni di spettatori in Inghilterra, Austria, Cecoslovacchia, Portogallo, Spagna, Russia, Ungheria, Messico, Argentina, Cile, Brasile, Venezuela e Finlandia.
Il cast artistico conferma nel ruolo di Don Silvestro Gianluca Guidi, erede legittimo del padre Johnny Dorelli, già protagonista della prima edizione. Enzo Garinei dopo ben 500 repliche nel ruolo del sindaco Crispino, questa volta è “La voce di Lassù”; Emy Bergamo è Consolazione segnando, dopo l’interpretazione di Rosetta in Rugantino e Adelina in Se il tempo fosse un gambero, il record di prima attrice ad aver interpretato tre ruoli da protagonista femminile del repertorio di Garinei e Giovannini. Crispino è Marco Simeoli, che nella quinta edizione aveva già recitato a fianco di Gianluca Guidi come Toto,  il cui ruolo viene oggi affidato al giovane e brillante Piero Di Blasio. Dopo la lunga selezione durante gli affollati provini, per il ruolo di Clementina è stata scelta la giovanissima Beatrice Arnera, voce fresca e incisiva, un'autentica rivelazione. Ortensia, moglie di Crispino, è interpretata da Francesca Nunzi. L’ensemble è composto da 17 artisti, cantanti, ballerini.
Ma non è tutto! il pubblico dello spettacolo avrà l’opportunità di ripercorrere i passi della famosa commedia musicale attraverso l’esposizione visitabile nel foyer del Teatro EuropaAuditorium.
A partire da un’ora prima dell’inizio di ogni replica dello spettacolo (venerdì e sabato dalle ore 20.00 e domenica dalle ore 15.30) sarà possibile visitare un’esposizione che, curata da Alessandro Caria, omaggia la storia della celebre commedia musicale.
Quest’esposizione vuole essere un percorso volto a ritrarre tutte le tappe più importanti della vita di Aggiungi un posto a tavola, nonché la celebrazione di uno spettacolo divenuto fenomeno sociale radicato nella cultura e nella storia del nostro paese grazie a quella straordinaria affinità elettiva che Garinei e Giovannini avevano con il pubblico; e vuole anche essere un omaggio a chi ha partecipato alla creazione di questo spettacolo, nato grazie ad una felice intuizione di Jaia Fiastri, reso immortale dalle magnifiche musiche del Maestro Armando Trovajoli ed entrato nell’immaginario collettivo grazie anche al fantastico estro creativo di Giulio Coltellacci e di Gino Landi.
In quest’esposizione i principali protagonisti, insieme ad Aggiungi un posto a tavola, saranno gli spettatori che hanno applaudito questa favola in oltre 40 anni. Ogni cimelio, ogni foto, ogni oggetto rappresenta un attimo, un momento, un’emozione di ciascun spettatore. Percorrendo l’esposizione si resterà avvolti da quella poesia che solo il Teatro può dare: per chi ne è stato protagonista significa nostalgia, ricordi, amicizie, per chi ne è stato spettatore significa emozione, risate e qualche lacrima di commozione.